Prescrizioni da rispettare

L'area ove si trovano le vasche in cui confluisce l'acqua termale proveniente dalla piazza del borgo, comunemente detta delle "terme libere", è parte del Parco dei Mulini di Bagno Vignoni e, dal marzo 2010, è oggetto di un'ordinanza comunale che vieta la balneazione. Il testo delle disposizioni è riportato su un cartello segnaletico collocato a fianco della vasca più grande e più visitata. Per i trasgressori sono previste sanzioni amministrative di importo variabile tra 25 e 500 euro.

Disposizioni per la visita al Parco dei Mulini a Bagno Vignoni

I visitatori hanno l'obbligo di rispettare le seguenti prescrizioni.

  • Non allontanarsi dagli itinerari predisposti ed attenersi alle indicazioni
  • Non attraversare le recinzioni e servirsi esclusivamente degli appositi passaggi
  • Non lasciare sul terreno rifiuti di qualsiasi genere
  • Divieto di salire e/o arrampicarsi sui ruderi, alberi, corrimano o altri elementi di arredo urbano e/o archeologici
  • Divieto assoluto di accendere fuochi in ogni periodo dell'anno ed in qualunque sito
  • Divieto di balneazione nelle vasche di raccolta delle acque
  • Non toccare e/o raccogliere la vegetazione
  • Evitare la raccolta e l'alterazione e/o il danneggiamento di rocce, minerali, fossili
  • I cani possono accedere all'area solo se al guinzaglio e custoditi, e i conduttori devono provvedere alla raccolta degli escrementi

In caso di inosservanza si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 25,00 a euro 500,00, così come disposto dall'articolo 7-bis del d.lgs. 267/2000. Ordinanza n.22 del 31/03/2010